Cinema Errante torna ad occuparsi di gadget e inaugura una rubrica mensile interamente dedicata al mondo dei prodotti Funko, le action figure dal testone extra large che hanno rapidamente conquistato numerosi estimatori di cultura pop e memorabilia, fino a diventare un vero e proprio fenomeno di costume.

Funko Pop!

Un universo affascinante che la rubrica esplorerà ogni mese, con l’intento di essere sia un vademecum per appassionati e neofiti sia una guida d’aggiornamento alle nuove uscite. Ad arricchire i nostri appuntamenti, una guest contributor d’eccezione: niente di meno che la youtuber più amata dai collezionisti italiani, Elisa di Funko Pop Italian Adventures. Funkofila hard core, Elisa ci accompagnerà in questo viaggio attraverso i suoi approfondimenti video.

Ma prima riportiamo un paio di leciti botta e risposta (che potete leggere QUI): perché pubblicare una rubrica su dei prodotti di merchandising? La risposta più immediata è “perché ci piacciono e diverse penne della nostra redazione li collezionano, come anche molti dei nostri lettori”. Altra domanda lecita: ricevete un compenso da Funko? In attesa di ritrovarsi nella stessa situazione di Huell in Breaking Bad (ricordate?), la risposta è “No”.

Come molti di voi sanno, infatti, Cinema Errante è una testata web no profit che non riceve alcun compenso per le sue attività. Se desiderate supportare la nostra webzine esistono diverse opzioni elencate all’interno della pagina “Sostenibilità”. Tutto chiaro? Bene, iniziamo a divertirci.

Funko Pop!

Making Fun su Netflix – Guida ai Funko Pop! Le uscite di giugno 2019

A pensarci bene, il miglior modo di iniziare è consigliando la visione di Making Fun: The Story of Funko, utile per conoscere o approfondire la storia dell’azienda statunitense: dalle origini alla consacrazione mondiale, Il documentario Netflix si concentra su come e quanto Funko sia riuscita a raggiungere e ad interpretare una generazione cresciuta a cereali e audiovisivi.

Testimonianza di una realtà imprenditoriale basata sulle icone della Pop Culture – con le quali i CEO Mike Becker (fino al 2005) e Brian Mariotti (poi) sono nati e cresciuti – e che ha confluito i fan più svariati in un unico fandom crossmediale: dal fumetto al cinema, dalle serie alla musica, passando per animazione e icone pubblicitarie, sembra quasi impossibile non imbattersi nella riproduzione di un personaggio o una personaggia che non abbia segnato l’immaginario collettivo. Del resto, come dice il claim dell’azienda, tutti sono fan di qualcosa (Everyone is a fan of something).

E sta tutto lì, nella condivisione della medesima fan culture, il punto di contatto che unisce i Funatics (il termine per indicare i fan più agguerriti), un’utenza che il film racconta senza alimentare l’immagine dei collezionisti bizzarri e lontani, bensì promuovendo il ritratto di persone appassionate e riconoscibili che, grazie a delle buffe action figure, hanno trovato una via d’espressione e costruito forti legami interpersonali.

Funko Pop!

Funko Shop in Italia: delizia o delusione? – Guida ai Funko Pop! Le uscite di giugno 2019

Cosa c’è di nuovo? Tra le novità più rilevanti non possiamo non citare l’ingresso nel mercato europeo dei prodotti in esclusiva “Funko Shop”, precedentemente acquistabili solo negli Stati Uniti tramite il sito ufficiale e da ora reperibili anche in Italia grazie a EMP, negozio online di abbigliamento e merchandising.

Tanto è bastato a provocare una delle sindromi più contagiose degli ultimi mesi: la febbre da “Bao”, ovvero la corsa repentina e incontrollata all’acquisto dell’esclusiva action figure dedicata al protagonista eponimo del noto cortometraggio Pixar, esaurita in poche ore. Per tutti gli altri, invece, ecco altre possibilità: dalla riproduzione di Ramona Flowers targata Emerald City Comic-Con, agli ambiti Freddy Funko Zodiac, passando per Nux e Rictus di Mad Max, le edizioni limitate Funko Shop sono ora più avvicinabili per tutti.

Una parte del fandom, invece, ha salutato con scetticismo l’arrivo del Funko Shop in Europa, criticando la scelta dell’azienda di distribuire le esclusive anche al di fuori dagli USA: una decisione che avrebbe portato a una distribuzione dei prodotti meno cristallina e a un ridimensionamento del valore delle action figure, rendendo così meno gratificante l’acquisto ai collezionisti più esigenti.

Funko Pop!

Facciamo il punto! – Guida ai Funko Pop! Le uscite di giugno 2019

Continuiamo il nostro percorso tra le novità Funko citando due delle collezioni più numerose mai prodotte dall’azienda: Game of Thones e Harry Potter. La chiacchierata stagione finale de Il Trono di Spade ha infatti dato vita ad alcuni Funko Pop! molto interessanti – di cui potete già ammirare i render ufficiali – mentre, per la gioia (o dolce tormento) dei fan di Harry Potter – i quali devono vedersela più o meno mensilmente con l’annuncio di nuove figure – Funko ha recentemente presentato un’inedita versione di Voldemort in esclusiva per Pop in a Box, retail internazionale di prodotti Funko.

Disney, invece, che può vantare un fandom consistente all’interno dell’universo Funko, è divisa tra epic win ed epic fail: infatti, dopo aver mandato in brodo di giuggiole praticamente chiunque grazie all’imperdibile movie moment di “Kiss the Girl” tratto da La Sirenetta, la major sembra non aver riscosso lo stesso successo con i Pop! dedicati all’imminente live action de Il Re Leone, i quali hanno lasciato tiepidi anche i disneiani più accaniti (QUI Elisa ci spiega il perché).

Pro e contro anche per le treasure più recenti, ovvero le box collezionabili dedicate agli universi Dinsey, Marvel, Star Wars e DC: se infatti per The Lion King è in arrivo un’uscita che promette meraviglie, la box di Avengers: Endgame, e distribuita in abbonamento da Amazon, ha lasciato i fan soddisfatti solo in parte: entusiasti per la riproduzione di Captain America, con impugno scudo e Mjolnir, ma delusi per l’assenza di un Funko Pop! celebrativo dedicato ad Iron Man. Raccoglie consensi più solidi la box dedicata a Captain Marvel, comprensiva del simpatico Funko Pop! di “Nick Fury w/ Goose” e altri gradevoli inserti.

I gadget dei Pokémon, invece, sembrano non stancare mai, in particolare grazie all’uscita del film Detective Pikachu – al quale Cinema Errante ha dedicato un corposo speciale – e Funko non è certo rimasta a guardare, annunciando il rilascio di nuovi personaggi ogni mese.

Ma veniamo alle uscite più esaltanti secondo la redazione di Cinema Errante: l’icona femminista “Rosie The Riveter” arriverà presto negli store Target – una delle numerose catene statunitensi con action figure in esclusiva – inaugurando così una nuova linea dedicata ai personaggi della Storia americana. Segnaliamo inoltre l’uscita di una chicca da non sottovalutare: i Pop! di Caddyshack (Palla da Golf) tratti dal film cult di Harold Ramis, venerato in patria e semi sconosciuto in Italia, che potete (ri)scoprire QUI.

Concludiamo con due serie interessanti sia per le loro riproduzioni in vinile sia per le loro rappresentazioni sugli schermi, ovvero le nuove incarnazioni di Sabrina e de La famiglia Addams. La prima è una delle serie più acclamate degli ultimi mesi grazie a un mix vincente di teen drama, fantasy horror e femminismo à la “Buffy” che ha conquistato molti appassionati di genere, tanto da rendere la versione Pop! un istantaneo must-have, mentre la seconda serie non ha certo bisogno di presentazioni e vanta una sequela di Pop! da togliere il fato: dalla versione in bianco e nero di Gomez e Morticia per Entertainment Earth, al simpatico Light Up Walgreens di Zio Fester, passando per la coppia Lerch/Mano targata Funko Shop, l’entusiasmo generale per i Pop! si unisce al trasporto per il teaser trailer di The Addams Family – lungometraggio d’animazione in uscita il prossimo Halloween – sotto i riflettori per il suo meraviglioso invito inclusivo rivolto a tutte le famiglie.

Funko Pop!

E adesso? – Guida ai Funko Pop! Le uscite di giugno 2019

Frastornati dalla montagna di informazioni? Tranquilli, nei prossimi numeri cercheremo di dissipare ogni dubbio: catalogheremo insieme le diverse linee di action figure, impareremo a riconoscere le differenze tra esclusive, viaggeremo tra i comic-con e analizzeremo più nel dettaglio la terminologia legata al collezionismo, senza tralasciare le ultime novità di casa Funko.

Ma soprattutto raccoglieremo le storie dei Funatics Italiani così da creare uno spazio utile per la condivisione e il confronto tra collezionisti. In attesa di accogliere i vostri commenti su Cinema Errante, vi auguriamo un’appagante Funko-caccia. Ci vediamo a luglio!