La guida che risponde al vostro dilemma: cosa guardo stasera in tv? Oltre ai film la nuova edizione include serie, programmi e cose belle da non perdere, sulle reti free in prima serata, sempre in orario.

Con il canone Rai in bolletta non dobbiamo più nasconderci, morire di binge watching o fingere che la nostra tv sia un installazione di Nam June Paik.

TV

LUNEDÌ 29 MAGGIO

  21.15
L’attimo fuggente. Eugenio Montale

Un concerto di passerotti, un baritono mancato, un meriggiare pallido e assorto per la “storia quasi vera” di Eugenio Montale. Al poeta ligure, premio Nobel per la letteratura, è dedicato il terzo episodio della serie “L’attimo fuggente”, in onda lunedì 29 maggio alle 21.15 su Rai5. La voce di Antonio Zavatteri racconta la Liguria delle Cinque Terre in un percorso sulle tracce delle poesie più significative di Montale, alla scoperta dei frammenti di una vita quotidiana fatta di parole, colori e musica. Il programma è scritto da Fabio Stassi con Achille Corea, la regia è di Massimo Galimberti e di Gianluca Sportelli.

 

MARTEDÌ 30 MAGGIO

  21.10
Ghost. Fantasma, Jerry Zucker, 1990

Invece di farci innamorare della donna cyborg con corpo e cervello cibernetici – Ghost in the Shell, l’anime, usciva in Giappone negli stessi anni – ci hanno fatto vedere per decadi le mani di Demi Moore e Patrick Swayze che impasticciano la creta, Whoopi Goldberg con gli occhi da pazza e amenità varie. Se tutto questo vi fa nostalgia, buona visione.

 

MERCOLEDÌ 31 MAGGIO

  21.10
V per Vendetta, James McTeigue, 2006

Dal graphic novel di Alan Moore e David Lloyd, il prototerrorista Guy Fawkes, con una maschera che è stata usata molto, si oppone alla dittatura in Gran Bretagna fallendo, il 5/11/1605, un attentato dinamitardo al Parlamento.

 

GIOVEDÌ 1 GIUGNO

  21.05
X-Files, Stagione 10 Episodi 1, 2

La verità è ancora là fuori ed Evoluzione della specie i titoli dei due episodi che aprono la decima stagione. Il primo sembra un trailer di 45 minuti: spiegoni senza pietà, mumbo-jumbo cospirazionista, alieni che appaiono dopo un quarto d’ora. Dal secondo si torna ai contorni più classici del racconto autoconclusivo, abbondando quando si può con gli effetti speciali: ecco le autopsie di Scully, i corpi deformati, martoriati. Si rifà il classico, ma senza verve.[Leggi la recensione]

 

VENERDÌ 2 GIUGNO

  21.20
Veloce come il vento, Matteo Rovere, 2016

La vita di Carlo Capone, genio e sregolatezza del mondo del rally, raccontata con consapevolezza di genere. C’è la polvere della Romagna, volti veri e sofferti – bellissima Matilda De Angelis – e ciò che basta per andare oltre i confini, vaccaboia.

 

SABATO 3 GIUGNO

  21.10
American Gigolo, Paul Schrader, 1980

Se Richard pretty man Gere vi confonde, Schrader è una garanzia. Fidatevi.

 

  21.20
Il vento e il leone, John Milius, 1975

Avventura pura, con lo sguardo di Sean Connery, berbero che rapisce una donna statunitense con i suoi due figli per attirare l’attenzione sulla sorte della sua gente, suscitando un caso internazionale.

 

DOMENICA 4 GIUGNO

  0-24
Riposo

I love you so much so I turn off the tv.