Future Film Festival 2017

Svelato il programma del Future Film Festival 2017, che si terrà dal 2 al 7 maggio a Bologna presso i cinema Lumière e Arlecchino. La diciannovesima edizione, “Character Wow!”, accompagna gli spettatori alla scoperta del processo di creazione dei personaggi con una sfilata di creature d’eccezione in concorso per il Platinum Grand Prize. Aprono le danze i bambini e il Maligno di When Black Birds Fly (Jimmy ScreamerClauz, USA, 2015), seguiti dai fantasmi di Liza, The Fox Fairy (Károly Ujj-Mészáros – Ungheria, 2015) e dall’albero antropomorfo di A Monster Calls (Juan Antonio Bayona – USA\Spagna\Regno Unito, 2017).

Mercoledì 3 e giovedì 4, spazio ai creativi con i quasi-trentenni di Nerdland (Chris Prynoski – USA, 2016), l’aspirante fumettista di Saving Sally – A Very Typical Love Story (Avid Liongoren – Filippine\Francia, 2016) e un inedito Adolf Hitler animatore e artista nella satira Hitler’s Folly (Bill Plympton – USA, 2016). Incontreremo poi la giovane mutilata per un patto con il diavolo di La Jeune Fille Sans Mains (Sebastien Laudenbach – Francia, 2016) e i deliziosi eroi della quotidianità working class dell’atteso Ethel & Ernest (Roger Mainwood – UK, 2016) e di In This Corner of the World (Sunao Katabuchi – Giappone, 2016), sullo sfondo della seconda guerra mondiale.

Ai film in concorso si affiancano le anteprime, fra cui A Silent Voice (Naoko Yamada – Giappone, 2016, sui temi della sordità e del bullismo, il nuovo film di Lupin III, incentrato sul silenzioso e letale samurai Goemon (Takeshi Koike – Giappone, 2017) e l’irriverente storia del cacciatore di taglie di Revengeance (Bill Plympton – USA, 2016). Non mancano poi le selezioni di cortometraggi Future Film Shorts (sei appuntamenti tra martedì 2 e venerdì 5) e le tradizionali Follie Notturne, che comprendono #Screamers (Dean Ronalds – USA, 2016), sui video horror virali, e Bloody Chainsaw Girl (Hiroki Yamaguchi – Giappone, 2016), per l’immancabile tocco nippo-trash.

Alle proiezioni si aggiungono incontri e mostre a tema (“Zombie metallurgici feriti nell’onore in una insolita notte aliena”, all’Accademia delle Belle Arti, e “Characters in Art – Personaggi e dissacrazioni nell’arte contemporanea”, presso ONO Arte Contemporanea), workshop di cutout animation (Beto Shibata, 3 e 4 maggio), stop-motion (Anna Ciammitti, 5 maggio) e puppet animation (Barry Purves, 6 e 7 maggio), masterclass sugli effetti visivi (Victor Perez, 3 maggio) e sull’animazione dei personaggi di Animali fantastici e dove trovarli (William Gabriele, 5 maggio). Completano il quadro le numerose presentazioni di libri e fumetti (Data astrale 2016.09. Cinquant’anni di Star Trek di Cesare Cioni, mercoledì 3; Cinema e videogiochi di Riccardo Fassone, giovedì 4; Il mio secondo dizionario delle serie tv cult. Da Beverly Hills a The Walking Dead di Matteo Marino, venerdì 5) e il nuovo Spazio VR, con visori per le opere sviluppate per la realtà virtuale.

Il programma completo è disponibile sul sito del Future Film Festival.

Fonte: Future Film Festival