Blue Valentine: la recensione
Il romanticismo straziato di Blue Valentine di Derek Cianfrance, vien da dire, non è sufficiente a farne un film d’amore. Ma forse il break-up movie, specie in queste forme sofferte e intrise degli umori svaniti del sentimento giovane, rientra a suo modo nell’ampia e sfumata categoria delle love stories.  Col pregio, nel caso presente, di […]
Gangster Squad: la recensione
Gangster Squad è l’ultimo film diretto da Ruben Fleischer, interpretato da un cast di nomi celebri che comprende, tra gli altri, Josh Brolin, Ryan Gosling, Emma Stone e Sean Penn. Così la sinossi ufficiale. Los Angeles, 1949: una squadra segreta di poliziotti, guidata da due determinati sergenti, collabora nello sforzo di rovesciare il crudele re […]
Drive: la recensione
E insomma c’è questo innominato (o, meglio, nominato solo tramite la principale azione che compie, ovvero il guidare, e quindi l’Autista) che di lavoro fa un po’ lo stunt-driver e un po’ il meccanico, e quando gli butta fa da autista per le rapine. Ma il tizio è tutto matematico, precisino, glaciale e professionista, eh. […]
Venezia 68° – The Ides of March: la recensione
The Ides of March, film d’apertura di Venezia 68°, in concorso. Durante le primarie in Ohio, il giovane e brillante addetto stampa Stephen, che lavora per il candidato democratico Mike Morris, viene a conoscenza, sulla propria pelle, degli inganni e della corruzione che lo circondano. Alla sua quarta regia, George Clooney sceglie un’ambientazione in un […]
Il nuovo film di George Clooney apre Venezia 68°
Preparate  il vestito da cerimonia, indossate le scarpe giuste e, infine, impugnate l’invito per l’anteprima mondiale di “The ides of March”, il quarto film da regista di George Clooney. Si rinnova così il rapporto speciale dell’artista con la Biennale Cinema, kermesse che lo ha visto protagonista anche nelle passate edizioni e che quest’anno lo ha […]
Gira la moda: Il red carpet di Cannes 64°
Lucidate le dentiere, spolverate i parrucchini, allacciate i corpetti; coprite i segni di evidenti crolli con un po’ di botox e qualche punto di sutura e infine, mi raccomando, non dimenticate di sfoggiare il sorriso, quello più naturale che avete, quello che possono produrre solo delle scarpe strette, il ferretto del corsetto che si pianta […]